Museo d’Arte Moderna "Mario Rimoldi"

Musei e Offerta Culturale

Al Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi si può ammirare una delle maggiori collezioni private di arte figurativa del '900 italiano, riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali quale collezione di interesse culturale per essere l'esito di un'attività collezionistica sviluppatasi in un cinquennio e tale da costituire uno degli insiemi più significativi in Italia per l'arte del XX secolo.

La collezione Mario Rimoldi rappresenta una preziosa raccolta di sculture e dipinti dei maggiori autori del Novecento italiano: da De Chirico a De Pisis, da Carrà, Morandi e Depero fino a Sironi e Rotella, un viaggio imperdibile all’interno della migliore arte contemporanea.

Alessandra Allaria, figlia del collezionista e professore Antonio Allaria (1915-1990), ha concesso in comodato 90 opere al museo ampezzano, di cui oltre 70 appartenenti a Mario Sironi – tra cui tre preziosissime tele di grandi dimensioni e quattro rari mosaici.

L’unione delle due collezioni rende oggi possibile ricostruire un importante tassello della storia dell’arte moderna e del grande collezionismo di cui furono protagonisti Mario Rimoldi e Antonio Allaria. Basti pensare che, oltre a ospitare una delle maggiori collezioni a livello nazionale di de Pisis, il Museo Rimoldi, grazie alla nuova raccolta, ospiterà anche un corpus unico per qualità e quantità del lavoro di Mario Sironi. Insieme a lui, sono “sbarcati” tra le Dolomiti anche Picasso, de Pisis, De Chirico, Guttuso e Morandi, facendo del museo ampezzano un punto di riferimento fondamentale per lo studio e la comprensione dell’arte moderna italiana.

Corso Italia, 69
+39 0436 866222