Museo etnografico della valle di Goima

Musei e Offerta Culturale

Il museo, come nasce e cosa offre

Nel 1986 un gruppo di persone fonda a Goima l'Istituto Culturale della Valle di Goima ed allestisce un museo con l'obiettivo di raccogliere, con ordine e completezza, tutto ciò che rimane come testimonianza del modo di vivere e di lavorare dei propri antenati. Tra il 2013 e il 2016 il museo è stato sottoposto a un'opera di restauro che metterà in maggiore risalto le potenzialità del museo come struttura e del percorso espositivo.

Il museo è diviso in diverse sezioni che ricostruiscono fedelmente la vita di un tempo. Il piano terra, è dedicato ai diversi ambienti dove gli Zoldani e gli abitanti di Goima si ritrovavano a svolgere le loro faccende quotidiane: il bosco, il campo e i prati per la fienagione, la stalla e il tabià. Una sezione arricchita da splendide riproduzioni realizzate con materiali autentici delle antiche abitazioni zoldane. 

Al primo piano il visitatore potrà approfondire i diversi mestieri e arti praticate e sviluppate in valle, dal carpentiere al tessitore, dal fabbro al tintore da guado. Nella sala successiva, un ingresso vi accompagnerà all'interno di una tipica casa zoldana, con il suo focolare, la camera da letto, la cucina e la stua. 

MUSEO CHIUSO - per info gruppi: 0437.78144 (Comune di Val di Zoldo)