Musei

Le Dolomiti del Cadore conservano un patrimonio culturale immenso che affonda le radici nella preistoria e attraversa i secoli arrivando fino ai nostri giorni. Molti i reperti ritrovati nei paesi della Valle del Boite, che testimoniano la presenza dell'uomo fin dai tempi antichi. Grazie ai musei che sono stati costruiti sul territorio, è possibile ripercorrere la storia dell'uomo dal passato al presente e conoscere le abitudini, gli usi e i costumi delle civiltà che ci hanno preceduto. I musei ci raccontano anche la storia più recente, le attività commerciali, l'industria, le tradizioni e i vecchi mestieri dei nostri nonni e bisnonni, che sono vissuti nell'Ottocento e nel Novecento. Ai musei tradizionali allestiti all'interno degli edifici si affiancano i musei all'aperto, dove pitture, pietre, sentieri rappresentano tesori giunti fino a noi senza essere scalfiti dal tempo. Impossibile dimenticare le memorie che la Grande Guerra combattuta tra il 1915 e il 1918 ha lasciato sulle Dolomiti.

 

Scopri la rete museale Cadore Dolomiti, gli eventi culturali organizzati e come visitare i musei con vantaggiose offerte, visitando il sito della Magnifica Comunità di Cadore.

Foto di sfondo, la casa natale di Tiziano Vecellio