Climb & Ride

Il Gruppo Guide Alpine di Cortina propone pacchetti di  4 giorni “multisport”, una combinazione vincente e originale tra bicicletta elettrica, ferrate e scalate che permette di raggiungere le cime più famose della conca ampezzana spostandosi in maniera autonoma e soprattutto ecosostenibile.

Un viaggio che stupirà per la bellezza degli itinerari che toccano il Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo e le cascate di Fanes tra le più alte delle Dolomiti. Le giornate si concludono ogni sera in uno dei rifugi della Cortina Delicious, l’area che si estende tra Pocol e i passi dolomitici Falzarego e Giau.

4 giorni avventurosi immersi nella natura per ritrovare se stessi, allenando il corpo e rinfrancando la mente.


Programma

Giorno 1

  • Ritrovo presso l’ufficio delle Guide Alpine per il controllo dell’equipaggiamento tecnico e l’eventuale noleggio della bicicletta elettrica;
  • partenza alla volta del Parco delle Dolomiti d’Ampezzo dove si affronta la prima delle ferrate in un ambiente spettacolare: le cascate di Fanes; si tratta di un facile giro ad anello sotto una delle cascate più alte delle Dolomiti;
  • al temine della ferrata si raggiunge con le biciclette il rifugio Dibona, situato alla base della maestosa Tofana di Rozes, una delle montagne simbolo di Cortina, dove si pernotta.

Giorno 2

  • Dopo un’abbondante colazione si parte per salire in bicicletta fino al rifugio Duca d’Aosta, da dove affrontare la ferrata Ra Bujela (di media difficoltà) o la ferrata Ferrari alla Pegna (livello facile).
  • Le ferrate sono poste ai lati del famoso “shuss”: la parte più ripida della pista da sci teatro della discesa libera femminile di Coppa del Mondo.
  • Tornati alla base in bicicletta si raggiunge il rifugio Scoiattoli da cui si gode una meravigliosa vista sulle 5 Torri, palestra di roccia famosa in tutto il mondo, dove si pernotta.

Giorno 3

  • Partenza a piedi per affrontare le 2 ferrate che portano in vetta al Nuvolau e all’Averau, da cui si gode di un panorama incredibile sul Civetta e sulla Marmolada.
  • Ritornati al rifugio Scoiattolisi riprendono le biciclette per attraversare la valle alla volta del Rifugio Croda Da Lago G. Palmieri in riva al lago di Federa, uno dei luoghi più belli di Cortina, dove si pernotta.

Giorno 4

  • Partenza di primo mattino per raggiungere il Becco di Mezzodì, cima isolata che domina la conca ampezzana. La breve scalata di terzo grado conduce sulla cima per poi scendere in corda doppia.
  • Per chi non volesse scalare, è possibile effettuare a piedi un’escursione a Mondeval e visitare il luogo dove sono stati ritrovati i resti di un uomo vissuto nellepoca mesolitica, risalente a oltre 7.000 anni fa.
  • Ritorno a Cortina affrontando una corroborante discesa in bicicletta.


Quando

- dal 30 giugno al 3 luglio
 - dal 14 al 17 luglio
 - dal 4 al 7 agosto
 - dal 25 al 28 agosto
 - dal 8 al 11 settembre


scarica il programma PDF


Costo
Per un gruppo minimo di 4 persone il costo è di 670 euro comprendente servizio guida, materiale tecnico, pernotto nei rifugi con trattamento di 1/2 pensione.


E’ escluso il noleggio della bicicletta; per chi dovesse noleggiarla, ci si può rivolgere a:

Noleggio Sport Rent Pocol
Cortina  - località Pocol, n.44
+39 331 2012022
skirentpocol@gmail.com

 

PER INFO, PREZZI E PRENOTAZIONI
www.guidecortina.com
info@guidecortina.com

Note

È richiesta una buona capacità di guida in bicicletta ed uno spirito di adattamento all’avventura.

Equipaggiamento

Set da ferrata, casco, guanti da bicicletta o da ferrata, bicicletta elettrica, zaino da 30 litri circa, sacco lenzuolo per i pernotti, un ricambio di biancheria pulito, giacca impermeabile, pantaloni lunghi e corti, scarpe da ferrata, pila frontale. Asciugamano Borraccia Snack e merendine; lungo l’intero percorso sono dislocati rifugi, bar dove sarà possibile rifornirsi.

Info