Baite, rifugi, cime e paesaggi mozzafiato: un incanto da scoprire a piedi, in modalità slow, ascoltando il silenzio della natura, cercando le impronte degli animali sulla neve. Naturale proseguimento dell'escursionismo estivo, le camminate con racchette da neve costituiscono una semplice ma splendida attività che apre alla scoperta della montagna innevata, permettendo di addentrarsi nel cuore di ambienti incontaminati.
Scoprite le migliori proposte per le vostre escursioni con le racchette da neve!

Al Castello di Podestagno

Tofane

L'origine dell'antico insediamento di Podestagno, la cui storia è ben descritta su tabelle lungo il percorso, non è documentata.

Alle Cinque Torri

Nuvolau

Il giardino di guglie e rocce dei cortinesi è una meta classica ed irrinunciabile, anche dopo l’ennesima visita. Sempre diverso ma inconfondibile, anche d’inverno il castello incantato delle Cinque Torri non mancherà di stupire.

A Col dei Bos

Tofane

Classico percorso alla base delle pareti che costeggiano le Torri del Falzarego e del Col dei Bois, contrafforti delle magnifiche Tofane.

Giro della Croda da Lago

Nuvolau

Impegnativo e bel percorso che scavalca, partendo dalla strada per il Passo Giau, dapprima la forcella Giau e quindi la forcella Ambrizzola, per poi scendere verso le guglie della Croda da Lago ed al Lago dell’edera.

Al Lago di Limides

Nuvolau

Un bel percorso che partendo dalla stazione superiore della seggiovia del Col Gallina raggiunge e scavalca la Forcella dell’Averau. Per far ritorno poi, con lo sguardo catturato dalla magnifica parete sud della Tofana di Rozes, al Rifugio Bai de Done

Alle Tre Cime di Lavaredo

Tre cime di Lavaredo

Le Tre Cime di Lavaredo sono un richiamo irresistibile. Possenti si ergono dominando il paesaggio e catturando lo sguardo. Avvicinarle d’inverno, come questo itinerario propone, è un’esperienza difficile da dimenticare.

La Grande Guerra

Un tuffo nella natura e nella storia con il giro della Grande Guerra e i figuranti in abiti storici...

Mandres - Fraina

Cristallo

Una facile escursione nel bosco ai piedi del Monte Faloria al cospetto di Cortina. Una passeggiata, quasi pianeggiante, che conduce dolcemente per boschi di larici e rocce in cui ancora echeggiano le leggende e le storie delle antiche popolazioni dei

Ra Gusela

Nuvolau

Vista da passo Giau la parete est della Ra Gusela è un missile davvero impressionante. Senz’altro si tratta di una delle pareti più belle e difficili della zona, e perciò tra le più ambite dagli arrampicatori.