Escursione a Malga Ra Stua

Difficoltà
Facile
Tempo
2 h 30'
Partenza
Parcheggio Sant Hubertus
Arrivo
Malga Ra Stua

Dal parcheggio di Sant Hubertus, conosciuto anche come “tornichè”, imboccate il sentiero n° 6, a sinistra della strada principale asfaltata, in direzione di Malga Ra Stua. Il sentiero, in leggera salita, è immerso in un bosco di abeti, pini e larici e nell’ultima sezione vi condurrà a ridosso del torrente Boite, che in questo tratto offre la vista su alcune cascate, cascatelle e canyon. Questa sezione finale del sentiero si chiama "Souto de Ra Stua" ed è molto scenica e offre scorci sorprendenti; è infatti stata attrezzata con una serie di ponti che permettono di godere appieno dello spettacolo naturale. Nella stagione primaverile le cascate e il corso d'acqua sono particolarmente spettacolari, grazie alle abbondanti acque dovute allo scioglimento della neve.

Pochi minuti dopo il “Souto de Ra Stua”, la foresta si apre rivelando un bellissimo pascolo e la caratteristica malga, ottimo punto di ristoro: Malga Ra Stua è di una bellezza unica e ha una tipica architettura ampezzana, si trova all'interno del Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo e nei suoi pressi si possono vedere le mucche e i cavalli al pascolo. I vasti prati e le dolci colline che la circondano sono un luogo ideale per una piacevole sosta che permette di rilassarsi in un ambiente meraviglioso e che infonde una profonda serenità.

Nel parcheggio sottostante alla malga troverete un meraviglioso “porta libri” in legno realizzato dai ragazzi del Liceo Artistico di Cortina, in collaborazione con le Regole e l’Ulda. In ampezzano “brascion” significa infatti “albero”: il librascion è dunque un albero porta libri. Vi troverete infatti una selezione di libri per grandi e piccini: leggete quello che vi piace di più e, se avete piacere, portate uno o più libri da aggiungere alla collezione del librascion per rendere l’escursione dei prossimi passanti ancora più piacevole.

Per il ritorno potete seguire lo stesso percorso dell’andata o scendere lungo la strada asfaltata. 


In bus: Dalla stazione degli autobus, posta in centro a Cortina, prendete il bus urbano n °1 sino all'ufficio informazioni del Parco Naturale delle dolomiti d’Ampezzo, in località Fiames. Da qui è possibile raggiungere il punto di partenza tramite il servizio Jeep o arrivare in Jeep direttamente sino a Malga Ra Stua.

In auto: Dal centro di Cortina d’Ampezzo prendete la strada in direzione Dobbiaco (attraversando la località Fiames) e parcheggiate presso il grande parcheggio sterrato sulla sinistra in località Sant Hubertus (prima curva a gomito in direzione di Dobbiaco, ovvero verso destra). 

 

Punti d'appoggio

Malga Ra Stua

Varianti

Da Malga Ra Stua potete proseguire ancora una mezz'ora sul sentiero n° 6 tra alberi, prati e mucche al pascolo fino a Cianpo de Cros, luogo in cui si trovano le sorgenti del Boite, il torrente di Cortina dalle acque abbondanti e cristalline.

Info

Lunghezza
6,3 km
Altitudine
1683 m
Dislivello positivo
332 m
Dislivello negativo
331 m