Escursione al Rifugio 5 Torri

Difficoltà
Facile
Tempo
2 h 15'
Partenza
Rifugio Bai de Dones
Arrivo
Rifugio 5 Torri

Dal parcheggio dirigetevi verso la partenza della seggiovia 5 Torri e seguite il sentiero, che durante l’inverno è una pista da sci, a sinistra del Rifugio Bai de Dones. Continuate fino a trovare il segnavia del sentiero n° 424 e seguitelo inoltrandovi velocemente nel bosco, dopo aver superato una prima zona che attraversa una serie di acquitrini. Seguendo il sentiero potrete ammirare vari scorci sulle maestose Tofane, sulla vostra sinistra, e rilassarvi in un ambiente tranquillo e ristoratore. All’incrocio imboccate il sentiero n° 425 che vi porterà in circa un’ora e mezza al Rifugio Cinque Torri, immerso in uno spettacolare circondario dal fascino selvaggio ai piedi delle Cinque Torri. Da qui potrete ammirare da una posizione privilegiata la Croda da Lago e i Lastoi de Formin e i Monti Nuvolau e Averau, che si stagliano all’orizzonte.

Inaugurato nel 1904, è una delle strutture storiche più antiche del comprensorio e dall’atmosfera genuina e familiare. In passato il rifugio ha ospitato regnanti e principi provenienti da tutto il mondo, tra cui il Re Vittorio Emanuele III, ed è tuttora frequentato da alpinisti di fama internazionale. A poche centinaia di metri si trovano le trincee del Museo all’Aperto della Grande Guerra e la palestra di roccia delle Cinque Torri, la più conosciuta e storicamente la più importante di Cortina. Le Cinque Torri, vero e proprio monumento naturale, offrono oltre 200 tiri attrezzati di diversa difficoltà e lunghezza e rappresentano una delle falesie più classiche delle Dolomiti e delle Alpi. Per vivere l’atmosfera dei primi del Novecento, quando gli alpinisti di tutto il mondo iniziavano a scoprire le bellezze Dolomitiche, vale la pena sedersi a tavola per gustare i piatti di una volta, coccolati dal tepore della grande stufa in maiolica. Da non perdere i tradizionali "casunziei", ravioli a forma di mezzaluna ripieni di barbabietole rosse e lo strudel di ricotta.

Dal Rifugio Cinque Torri ci sono due possibilità per il ritorno: ripercorrere il sentiero dell’andata oppure salire al Rifugio Scoiattoli in circa 30 minuti per ammirare le Cinque Torri da una diversa prospettiva e poi prendere la Seggiovia 5 Torri che vi riporterà comodamente al parcheggio.


In bus: Dalla stazione degli autobus in centro a Cortina prendete l’autobus della Dolomiti Bus in direzione Passo Falzarego (consultate gli orari della Dolomiti Bus) e scendete alla fermata presso il parcheggio Bai de Dones, nei pressi della seggiovia che sale alle Cinque Torri.

In auto: Dal centro di Cortina prendete la strada statale in direzione Passo Falzarego. Passato l’abitato di Pocol, posto a circa 20 minuti di distanza dal centro, continuate per ancora qualche chilometro fino ad imboccare sulla sinistra la strada indicata con un grande cartello per il parcheggio Bai de Dones, nei pressi della seggiovia che sale alle Cinque Torri. 

 

Downloads

Punti d'appoggio

Rifugio Bai de Dones, Rifugio 5 Torri

Varianti

In alternativa, anziché scendere prendendo i sentieri n° 425 e 424 si può prendere la strada che porta al Rifugio Scoiattoli e scendere in Seggiovia.

Info

Lunghezza
5,6 Km
Altitudine
2.137 m
Dislivello positivo
302 m
Dislivello negativo
302 m