Punta Nera

Difficoltà
Difficile
Tempo
7 h

La Punta Nera domina l'ingresso di Cortina da sud ed è visibile da tutta la conca ampezzana ma, in quanto sovrastata dal Sorapiss e dal Marcora, pochissimi la considerano una cima appetibile: in realtà è la cima più alta e massiccia del ramo ampezzano del Sorapis e offre meravigliosi panorami sconosciuti ai più. L'accesso più comodo è dalla Funivia Faloria, passando per i Tondi. Con una salita lungo una traccia agevole sul ghiaione si raggiunge la forcella Punta Nera, da lì con qualche breve tratto di scalata si arriva alla vetta. Tornati in forcella si può proseguire lungo la ferrata che conduce al Lago del Sorapiss, per poi arrivare fino al Passo Tre Croci. Da qui si scende a valle in autobus.


Nota bene: trattandosi di percorsi inediti e pressochè inesplorati, è necessario l'accompagnamento di una guida.

Equipaggiamento

Set da ferrata, casco, corda di 30 m

Info

Dislivello positivo
700 m