Via Ferrata Sentiero attrezzato Forcella Zumeles

Difficoltà
Media
Tempo
6 h
Dislivello
1000 m

Questa bella "passeggiata di croda" cortinese lungo la terza delle cinque cengie del Pomagagnon è un aereo ma non difficile sentiero, assolutamente da non perdere. Il percorso, ben attrezzato nei tratti più esposti, permette di attraversare da est ad ovest, con lunga e progressiva diagonale ascendente, tutta la parete meridionale della montagna che da nord veglia su Cortina. E la vista, senza limiti, spazia fantastica e libera sulla verde conca ampezzana, sul Sorapis, la Croda da Lago, le Tofane e il più lontano Pelmo e quindi sul Cristallo. Da Cortina con la SS 51 fino a Chiave (1319m), piccolo borgo posto circa 2,5 chilometri a nord del centro ampezzano. Si prosegue quindi fino all’Istituto Elioterapico Putti, posto sopra il borgo, nei pressi del quale si lascia la macchina. Con il sentiero segnavia 202 posto nei pressi all’Istituto Elioterapeutico Putti sopra Chiave, in circa un’ora e mezza, si sale attraverso il bosco verso la base del grande cono detritico che scende dalla forcella del Pomagagnon. Da qui si lascia il sentiero, che prosegue a sinistra per la gola, e si imbocca il sentierino che immette all’inizio della nostra traversata. Si sale decisamente attraversando sotto la Testa del Bartolo (2442m), terza da sinistra delle cinque punte che movimentano la frastagliata cresta del Gruppo del Pomagagnon. Scavalcato quindi l’espostissimo spigolo sud della successiva Costa del Bartolo (2435m) si prosegue scendendo lentamente, sempre per cengia, in direzione della gola che separa la stessa Costa del Bartolo e la successiva Croda Cestellis (2250m). Attraversato l’erto canale si risale tra le rocce puntando all’insellatura tra la Croda Cestellis e la Punta Erbing (2301m) che chiude ad oriente il Gruppo del Pomagagnon. La cengia finisce qui mentre il nostro percorso prosegue per sentiero (est, ometti) sull’opposto versante del crinale appena raggiunto che si apre verso la Val Grande ed il grande massiccio del Cristallo. Sempre per sentiero si prosegue descrivendo un arco che costeggia le pareti delle Crepe di Zuméles e raggiunge l’omonima Forcella (2072m). Dalla Forcella delle Zumeles (da dove si può raggiungere per il sentiero 205 il Rif. Son Forca ai piedi del massiccio del Cristallo) si ridiscende seguendo il segnavia 204 al punto di partenza dell’abitato di Chiave.

Note

Itinerario molto esposto ma senza particolari difficoltà, è adatto ad escursionisti con buona esperienza e, visto il complessivo dislivello, ben allenati. Occorre prestare attenzione nel percorrere i tratti di cengia con fondo detritico.

Equipaggiamento

Normale dotazione da ferrata.

Info

Cima
Pomagagnon
Periodo migliore
Da giugno ad ottobre.