Buon compleanno, Una Montagna di Libri!

dal 13 lug 2019 al 13 lug 2019 info@unamontagnadilibri.it

Tra gli incontri imperdibili della prima parte dell’estate, a Una Montagna di Libri l’inaugurazione con Alessandro Piperno, che festeggerà i dieci anni di vita del Festival (nato nel 2009) sabato 13 luglio, ore 17, al Cinema Eden di Cortina con una speciale lezione dedicata a Philip Roth: “Una lunga fedeltà

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Nell’occasione della pubblicazione da parte di Mondadori del terzo e conclusivo Meridiano dedicato a Philip Roth (1933-2018), di cui firma l’ampio saggio introduttivo, lo scrittore Alessandro Pipernodedica a colui a cui ha dedicato la sua “lunga fedeltà” una lezione magistrale. Per il decimo compleanno di Una Montagna di Libri, la fedeltà esegetica di Piperno per Roth è riflesso e summa della fedeltà che Cortina d’Ampezzo pratica nei confronti delle generazioni di scrittori che l’hanno amata, visitata, vissuta.

 

Alessandro Piperno

È nato a Roma nel 1972. Ha pubblicato il discusso saggio Proust antiebreo(2000) e successivamente Il demone reazionario. Sulle tracce del Baudelaire di Sartre(2007) e Contro la memoria(2012). Ha ottenuto grande successo con il romanzo Con le peggiori intenzioni(2005, premio Campiello), cui sono seguiti Persecuzione (2010) e Inseparabili (2012, premio Strega), ovvero il dittico Il fuoco amico dei ricordi, vincitore del Prix du Méilleur Livre Étranger. Nel 2013 ha pubblicato la raccolta di saggi Pubblici infortunie nel 2017 Il manifesto del libero lettore.

 

L’incontro

“Philip Roth — insieme a un paio di scrittori morti secoli fa — è l’individuo che non conosco con cui ho passato più tempo in tutta la mia vita. Lo frequento da quando arrampicandomi sulla libreria dei miei genitori in salotto, su su fino all’ultimo scaffale zeppo di romanzi proibiti, misi le mani sul Lamento di Portnoy. Allora scoprii che tre anni prima della mia nascita qualcuno aveva saputo parlare del cuore nero dell’adolescenza in un modo che nessuno (neanche il compagno di classe più intraprendete e sboccato) avrebbe potuto eguagliare”.  

 

Save the date!

Mercoledì 17 luglio con Alessandro Benetton, Presidente di Cortina 2021, con Monica D’Ascenzo, venerdì 19 con il narratore dell’Alpago Antonio G. Bortoluzzi, sabato 20 con il vincitore del Premio Strega, al Palazzo delle Poste. Ancora, l’esordiente Erica Giopp sarà a Cortina martedì 23, mentre è molto atteso per venerdì 26 luglio Carlo Cottarelli, per parlare di economia e politica. La grande arte moderna è protagonista venerdì 29 luglio con Elisabetta Rasy, che parlerà delle 6 disobbedienti che hanno cambiato l’arte, il 1° agosto sarà protagonista la biografia di Sergio Marchionne composta da Tommaso Ebhardt, il 2 agosto Giovanni Montanaro, mentre sabato 3 agosto il festival porterà i cinque Finalisti del Premio Campiello tutti insieme sul palco del Cinema Eden.

 

Agosto e settembre: 
da Riccardo Muti a Long Litt Woon

 

Una Montagna di Libri ha in serbo molte straordinarie sorprese per agosto 2019: tra le novità dell’estate, il francese Oliver GuezLella Costa con un libro fondamentale su Edith Stein e la libertà dell’Europa, il maestro Riccardo Muti, il fisico scopritore del bosone di Higgs Guido TonelliPhilippe Daverio, il grande Toni Servillo. E le firme del giornalismo come Bruno VespaFederico FubiniDavid ParenzoPaolo Mieli. Per culminare con la storia di funghi e rinascita “La via del bosco”, scritta da Long Litt Woon, che sarà eccezionalmente a Cortina sabato 21 settembre.

 

Ma il programma non finisce qui. Una Montagna di Libri torna ancora in autunno, con eventi speciali che condurranno la stagione di Cortina d’Ampezzo fino alla nuova stagione.

w w w . u n a m o n t a g n a d i l i b r i . i t

 

Ufficio stampa e informazioni

Tel. +39 333 7170499

info@unamontagnadilibri.it

Twitter @MontagnaDiLibri

Facebook @unamontagnadilibri

Instagram @unamontagnadilibri