Ciaspe Col de Varda

DifficoltàMedia Tempo di percorrenza3 - 3,30 h Bellezza***

Dal Rifugio Col de Varda si percorre il primo tratto in discesa lunga la pista di sci e, dopo circa 300 metri, s’imbocca una stradina che svolta decisamente a sinistra, verso il Rif. Città di Carpi.

Lo spettacolo è davvero incredibile, un immenso mare di montagne: sopra la testa i Cadini di Misurina, di fronte le incontaminate Marmarole, sulla destra il maestoso gruppo del Sorapis, e alle spalle il Cristallo, avvolgono l’orizzonte.

La stradina continua a scendere lentamente fino a giungere, proprio alla fine della discesa e prima di risalire nuovamente, alle tabelle che indicano sulla destra il ben marcato sentiero per il rif. Vandelli.

Si continua, scendendo per questo sentiero, raggiungendo dapprima una fontana ricavata da una vasca da bagno e, poco dopo, un abete rosso con una piccola tabella che indica la deviazione per Misurina. S’imbocca a destra quest’ultima stradina e, percorrendola in quota, si giunge in uno spiazzo con radi alberi. Da questa radura, con al centro un albero dal tronco secco e molto caratteristico, il sentiero sale verso destra per poi ritornare nel bosco.

Giunti su un costone il sentiero n° 13, ben indicato con segnavia bianchi, riporta lentamente a Misurina e alla stazione inferiore della seggiovia.

 

  • Materiali: Normale dotazione escursionistica da neve, ciaspes, bastoncini.
Avvertenze: ACCESSO: Con la seggiovia "Col de Varda" si raggiunge l'omonimo Rifugio (2115m).
  • Tre cime di Lavaredo Gruppo Dolomitico
  • Col De varda Cima
  • Sud Versante
  • 2.130 mt Quota
  • 50 mt Dislivello salita
  • 50 mt Dislivello discesa
  • Da Cortina per la strada del Passo Tre Croci si raggiunge Misurina (c.a 14 km) e il suo celebre Lago. Partenza
  • Itinerario ad anello con partenza ed arrivo al parcheggio della seggiovia del Col de Varda. Arrivo
  • Inverno Periodo consigliato
  • Bassa Frequentazione

Altri itinerari