Sci alpinismo

Un'attività perfetta per coloro che vogliono allontanarsi dalle piste da sci e immergersi nell’ambiente silenzioso e incontaminato delle Dolomiti d’Ampezzo.
Lo sci d’alpinismo è il giusto modo per coniugare il piacere di una gita a piedi con la passione per lo sci. Si tratta infatti di un'escursione in salita con le pelli di foca seguita da una discesa lungo pendii inviolati. 
 
Cortina offre moltissimi itinerari per gli amanti di questo sport, da percorsi semplici con pendii dall’inclinazione dolce a percorsi di difficoltà elevata con discese lungo ripidi canali. Ci sono inoltre molti percorsi su strade battute che portano a rifugi alpini aperti anche d’inverno.
 
È altamente consigliato rivolgersi alle Guide Alpine di Cortina per potersi affidare alla loro conoscenza del territorio e delle condizioni della neve ed è indispensabile avere sempre l’equipaggiamento di soccorso in caso di valanghe (Artva, pala e sonda).


Freeride

Cortina possiede alcuni tra i fuori pista più belli delle Dolomiti, per la pendenza che li caratterizza e per il panorama che li circonda.
Tra le zone più famose per il freeride ci sono il Cristallo, le Tofane, il Faloria, le Cinque Torri e il Lagazuoi. Tra i percorsi più famosi ci sono la Sci Club 18, la Val Orita e il Bus de Tofana.
 
Per questa disciplina è indispensabile rivolgersi alle GUIDE ALPINE per divertirsi in tutta sicurezza ed avere sempre l’equipaggiamento di soccorso in caso di valanghe (Artva, pala e sonda). 

CLASSIFICAZIONE DELLE DIFFICOLTÀ 
(Il grado di difficoltà è riferito al tratto più impegnativo dell’itinerario)

Difficoltà tecnica in discesa

  • S1 - Itinerario facile con lieve pendenza che non necessita di una tecnica particolare
  • S2 - Pendii abbastanza vasti, anche moderatamente ripidi (25°), la discesa è comunque facile e agevole
  • S3 - Inclinazione del pendio fino a 35°, la sciata diviene più controllata e tecnica, sia pure con una certa libertà di scelta nel percorso
  • S4 - Inclinazione del pendio fino a 45° se l’esposizione non è elevata, a partire da 30° se l’esposizione è forte. E’ indispensabile possedere un’ottima tecnica sciistica; non è possibile curvare a piacimento, ma si è costretti dalla difficoltà e dalla conformazione del terreno
  • S5 - Inclinazione del pendio superiore a 45° se l’esposizione è debole, a partire da 40° se l’esposizione è forte. La componente psicologica diventa importante.
  • S6 - Al di sopra dei 50° se l’esposizione è forte, altrimenti a partire da 55° per corti passaggi poco esposti.
  • S7 - Passaggi a 60°, salti di roccia su terreno ripidissimo o esposto.

 

Parametri qualitativi dello scialpinista

  • MS - Medio Sciatore; può scendere anche su difficoltà S£, purché non continue o per tratti prolungati.
  • BS - Buono sciatore; scende con disinvoltura su difficoltà S3 e può affrontare difficoltà immediatamente superiori purchè non continue o per tratti prolungati ed esposti
  • OS - Ottimo sciatore, è in grado di affrontare qualunque pendio con difficoltà S4, nelle diverse condizioni, e tratti di S5.

L’aggiunta della lettera A (MSA, BSA, OSA) segnala la presenza di possibili difficoltà alpinistiche, dove possono risultare necessarie picozza, ramponi o eventualmente corde e altri attrezzi.

ESPERIENZE INCREDIBILI, SU MISURA PER TE

EPICHE DISCESE IN FREERIDE

SERVIZI UTILI

Cortina mette a disposizione tutto quello che può servire per poter avventurarsi fuori pista. 
Scegli la tua guida alpina, la tua attrezzatura e organizza la tua escursione a Cortina grazie ai servizi proposti.

Soccorso Alpino

Aiuto in caso di emergenza