Mountain Bike - Al cospetto del Civetta

DifficoltàDifficile Lunghezza24 km

Partenza da Pescul dove possiamo scegliere se salire fino alla cima del Monte Fertazza o con la seggiovia o per la stradina sterrata n.569. Dalla cima dopo aver ammirato il magnifico  panorama, seguiamo il sentiero 566 in direzione Col di Davegnin e poi seguiamo le indicazioni per Lagusello, questo sentiero molto tecnico presenta  alcuni passaggi molto aspri ed impegnativi. Arrivati al piccolo paesino di Lagusello scendiamo a Caprile anche questo tratto è alquanto impegnativo. Da Caprile  per la stradina che costeggia la statale arriviamo ad al Lago di Alleghe e ci dirigiamo alla cabinovia che sale fino a Col dei Baldi a quota 1915M. Dal colle prendiamo il sentiero che da prima portà a Caserà Vescova e al bivio sucessivo a sinistra per Malga Fontanafreda. Continuiamo per un breve tratto pianeggiante fino a Forcella Pecol qui si trova il tratto più difficile una corta discesa tecnica ed impegnativa da affrontare con cautela in caso di fondo bagnato, superato questo punto la stradina sterrata ci porta in località Bosc de le Fuoie. Svolta a sinistra e a breve rientriamo sulla statale che ci riporta a Pescul.

  • Punti d'appoggio: Rifugi - Malghe
Avvertenze: Si consiglia di consultare sempre una cartina apposita prima di partire
Note: Si consiglia di consultare sempre una cartina apposita prima di partire
  • Strada asfaltata sterrata prati Terreno
  • Parcheggio impianti di risalita a Pescul Partenza
  • Parcheggio impianti di risalita a Pescul Arrivo
  • Tarda primavera estate autunno Periodo consigliato
  • Media Frequentazione