Mountain Bike - Andraz (Alleghe)

Difficoltàdifficile Lunghezza44,47 km

Si parte da Alleghe risalendo ai Piani di Pezzè con l'impianto di risalita, poi prendiamo la nuova cabinovia 8 posti che ci porterà alla panoramica località del Col dei Baldi (1915 m), una volta scesi guardiamo a mezzogiorno e prendiamo in discesa sulla nostra destra per circa 550 m fino al bivio di Col Fioret, qui tiriamo dritti per Malga Boi Vescovà e superata la stessa percorriamo su asfalto i circa 450 m che ci porteranno al bivio per Casera Fontanafredda, prendiamo a sinistra e superata la malga pedaliamo una leggera e breve salita verso F.lla Pecol scollinata la quale scendiamo  per un impegnativo tratturo con fondo insidioso  per circa 2 km e un 15% di dislivello negativo  fino al point di Vizza Mareson, prendiamo a sinistra per  percorrere un tratto di circa 500 m  in parte sterrato e in parte asfalto sotto il  Bosco delle Foglie  usciti dal quale ci mancano poche centinaia di metri su asfalto sulla SP 251 per arrivare alla periferia dell’abitato di Pescul. Proseguiamo per poco meno di 3 km sulla strada principale e quindi su asfalto fino al point di Rova dove lasceremo la principale per pedalare  per 1 km sulla secondaria asfaltata che ci porterà a Zardin, superiamo il point e percorriamo questa strada sterrata fino ad incocciare  in località  Ru Ronc de Ciaval  la  SP 638 dove ritroviamo l’asfalto che porta al Passo Giau. Il nostro obiettivo è il rifugio Fedare, un tratto di percorso su asfalto  di un certo impegno che ci porterà ai 1993 metri del rifugio che raggiungeremo dopo aver percorso  dall’imbocco con la strada provinciale per circa 5,62 km e un dislivello in salita di  524 metri, da qui continuiamo con l’ausilio della seggiovia che in un battibaleno ci porterà sotto l’Averau e all’omonimo panoramico rifugio (2417 m). Ripartiamo dal punto più alto del nostro itinerario scendendo per la sassosa  pista da sci con un fondo non facile e molto sconnesso, lasceremo questo tratto impegnativo dopo 120 metri circa per prendere il sentiero sulla destra con il segnavia 441 e lo percorriamo sovrastati dall’Averau fino al point “Pre da Pontin”, un sentiero sassoso per km 1,2 e un -156 metri di dislivello. Continuando sempre su questo sentiero contrassegnato dal segnavia 441 pedaliamo verso il point di  Castello/La Mierla  sulla SR 48 che porta al Passo Falzarego, sentiero lungo  km 3,39, lo  risaliremo per una decina di metri e lo scenderemo per -441 m, pedaleremo su tanti sassi, in mezzo al bosco e anche una settantina di metri di asfalto prima di arrivare al point di Castello dove attraversata la SR 48 ci dirigeremo sempre su asfalto e in piacevole discesa  verso Buchenstein e subito dopo al Castello di Andraz. Scendiamo sempre su sentiero fino al point di Foram  dove arriveremo dopo km 3,73 in discesa per -417 m di dislivello e qualche metro di risalita, 300 metri di asfalto e il rimanente su sterrato, attraversamenti della SR 48 e l’attraversamento dell’abitato di Andraz. Dal point di Foram (1368 m) continuiamo a scendere per circa 6 km, con solamente 60 m di dislivello in salita, impegneremo per 4 km la SR203 e la  attraverseremo anche pedalando su asfalto per circa 4 km, superato l’abitato di Colac arriviamo a "Col de Foa",  attraversiamo la strada principale asfaltata e proseguiamo  prendendo  il sentiero  di 1 km circa su sterrato boschivo con una pendenza del 14% circa per arrivare all’abitato Caprile. Lasciamo alle nostre spalle di Caprile e pedaliamo costeggiando il torrente Cordevole per gli ultimi 4 km sulla via Nazionale o SR 203 fino alla periferia di Alleghe dove arrivati all’altezza dell’albergo Dolomiti svoltiamo a destra e solamente poche centinaia di metri ancora da pedalare ci separano dal lungolago.

 

  • Punti d'appoggio: Rifugio Col dei Baldi – Hotel Nigritella – Rifugio Fedare – Rifugio Averau
  • 910 m Dislivello salita
  • 2275 m Dislivello discesa
  • 49,9 % asfalto, rimanente off road Terreno
  • Alleghe Partenza
  • Alleghe Arrivo