Pralongià

Difficoltàfacile Lunghezza37,33 km

Tour panoramico e discretamente impegnativo (quasi 40 km) che sconfina nel territorio dell’Alta Badia. Le salite sono comunque rese più umane dall’uso di tre impianti di risalita. Si parte da Arabba puntando ad est e si segue in leggera discesa la strada provinciale n°48 fino in località Renaz, dove, proprio di fronte al piazzale del caseificio artigiano (meritevole di una visita e di un assaggio di ottimi formaggi) inizia la salita su asfalto fino all’abitato di Cherz. Qui l’asfalto si trasforma in sterrato e, proseguendo, la pendenza aumenta gradualmente fino al Passo Incisa. Da qui, cambiando di colpo Comune, Provincia e Regione, proseguiamo in discesa in direzione di Corvara. Prima di terminare lo sterrato in discesa e prima di incrociare il Campo di Golf che vediamo di fronte, giriamo a destra e ci avviciniamo al centro di Corvara. Da qui la Telecabina del Col Alt ci riporta in quota e in vista di un secondo impianto di risalita (seggiovia Brancia) che prenderemo dopo aver fatto la breve discesa fino alla sua stazione di partenza. Da qui puntiamo a nord e seguendo il sentiero n° 4 in discesa raggiungiamo la località di La Villa. Girando a destra e costeggiando su comoda ciclabile il Rù de San Ciascian arriviamo in località S.Cassiano, da dove ci faremo di nuovo riportare in quota dalla Telecabina del Piz Sorega. Puntando verso sud est seguiremo un sentiero non segnato fino al Rifugio Bioch, poi, in leggera salita, il sentiero n°23, fino al Rifugio Pralongià. Qui termina il grosso della nostra fatica: si scende fino al rifugio La Marmotta, poi, a discrezione, rientriamo ad Arabba in senso opposto al percorso fatto nei primi chilometri dopo la partenza, o attraverso lo Jagerweg / Campolongo.

  • Punti d'appoggio: Arabba - diversi rifugi e paesi
Avvertenze: si consiglia di consultare sempre una cartina apposita prima di partire
Note: si consiglia di consultare sempre una cartina apposita prima di partire
  • Arabba Partenza
  • Arabba Arrivo