Passeggiata Da Pescul al Rifugio Aquileia: il Sentiero tra i pascoli

Difficoltàfacile Lunghezza2,50 km Tempo di percorrenza1 ora Andata

PASSEGGIATE | PESCUL - RIFUGIO AQUILEIA | SELVA DI CADORE | DOLOMITI Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO

Dalla strada regionale SR 251 verso il Passo Staulanza, alla fine dell’antica piccola frazione di Pescul in direzione della Val di Zoldo, tra i due caratteristici fienili dall’integra struttura tradizionale ladino-cadorina, si diparte il sentiero (freccia indicativa “per Aquileia”) che, attraversati prati ricchi di fiori dalle delicate tonalità e sfumature, s’inoltra in un rado bosco di conifere. Attraversato il ponticello in legno sul limpido Torrente Cordon, si continua per pochi metri sulla destra, seguendo poi la freccia indicativa in legno verso sinistra che conduce alla pianeggiante piana prativa dell' area pic nic. Così fino ad incrociare la strada comunale che, in breve, porta ai pascoli dell’Aquileia dove è possibile ammirare i cavalli e le mucche al pascolo, in fondo dinanzi a noi si può ammirare la parete nord del monte Pelmo.

  • Materiali: abbigliamento da montagna
  • Punti d'appoggio: Rifugio Aquileia Baita Flora Alpina
Avvertenze: Durante il percorso si possono ammirare le mucche e i cavalli al pascolo
Note: Durante il percorso si possono ammirare le mucche e i cavalli al pascolo
  • Pelmo Gruppo Dolomitico
  • nord Versante
  • 1583 m Quota
  • 168 m Dislivello
  • Stradina a inizialmente asfaltata per pochi metri, poi sentiero nel bosco, quindi strada comunale asfaltata fino al rifugio Terreno
  • Frazione di Pescul Partenza
  • Rifugio Aquileia Arrivo
  • tutto il periodo dell'anno Periodo consigliato
  • Media Frequentazione