Trekking - Piz De Guda (Marmolada)

Difficoltàmedia Tempo di percorrenza3 ore

TREKKING | PIZ DE GUDA | MARMOLADA | DOLOMITI Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO

Per l'escursione al Piz de Guda si può partire dall'abitato di Sottoguda, attraverso un ben marcato tracciato, recentemente risistemato ed utilizzato una volta per il trasporto a valle della fienagione d'alta montagna ed anche durante la Grande Guerra per rifornire gli appostamenti delle seconde linee che erano situate sul Piz de Guda e sul Sas de Roi. È quindi tutt'ora possibile lungo la salita del Piz de Guda, notare molti resti di appostamenti militari e trincee: alla selletta di "Su'n Forcia" tali testimonianze sono ancora ben conservate, come perfettamente conservata è la galleria presente sulla cima del Piz de Guda, probabilmente utilizzata come ricovero per i soldati. Sorprendente è sapere che ci furono persone che con attrezzature molto limitate rispetto ai giorni nostri vissero per quasi tre anni in ogni stagione e con ogni tipo di tempo a quote così elevate. La visione che si ha dalla cima del Piz è davvero mozzafiato e si ha proprio l'idea di essere sul cucuzzolo di una montagna disegnata da un bambino con due semplici linee. Affascinate è vedere i paesini sottostanti che perdono la loro prospettiva di altezza e le case che si distinguono solo dalla forma e dal colore dei tetti, come tanti piccoli coriandolini sparsi qua e la nel verde. La zona del Piz è anche quella dei cervi, prima di giungere sul valico di "Forcia" si possono notare vari squarci nei prati dove i maschi si contendono le loro belle e confermano o rinnovano le gerarchie tra di loro. Non è raro quindi vedere tali imponenti e maestose bestie, ma non è raro vederne anche altre, di tutti i tipi perchè la zona è mirabilmente selvaggia anche se servita da buoni sentieri.

  • Materiali: Pedule da trekking, pile, mantellina impermeabile, zaino.
  • Punti d'appoggio: Sottoguda
  • Sottoguda Partenza