Escursione al Monte Sentinella di San Vito

Dall’Alpe di Senes, superate le sbarre in fondo al pianoro, si prende il sentiero di destra contraddistinto dal n. 436. Si incontra subito un fienile diroccato e subito dopo uno chalet in buone condizioni. Da qui si piega a sinistra e si sale tra il bosco in ripidi tornanti. Giunti al dosso della Sentinella, il sentiero si fa a saliscendi fino al Taulà de la Frates, ricovero di pastori, contadini e cacciatori. Scendendo per il ripido versante di sinistra, si può raggiungere il Taulà de la Regoietes e quindi arrivare a Senes percorrendo una comoda strada. Dal Monte Sentinella si ha una visione panoramica sia di San Vito e della valle del Boite, sia della conca di Cortina. Imponente la visione dell’Antelao. Sul crinale della Sentinella, sono ancora presenti tracce delle antiche trincee scavate dove veniva avvistato e segnalato il transito di truppe nemiche sulla strada di Alemagna. Il tempo di percorrenza è di circa 4 ore.

Testo a cura di Bortolo De Vido