Escursione al Rifugio San Marco di San Vito

IN ESTATE, il Rifugio San Marco si raggiunge da San Vito di Cadore, lasciando la macchina alla Baita Sunbar e proseguendo a piedi lungo la strada forestale che parte dopo la baita e sale sul lato orografico destro del Ru Secco. Tempi di percorrenza circa 2 ore.
Se invece si decide di raggiungere il Rifugio Scotter usufruendo del comodo servizio navetta, si prende poi a piedi il sentiero CAI n. 228, si sale nel bosco e in meno di un'ora si arriva alla meta.
Il Rifugio San Marco può essere raggiunto anche dalla frazione di Chiapuzza, seguendo il sentiero n. 225 in costante e ripida salita. Dal Rifugio, seguendo a ritroso il sentiero n. 225, a mezz’ora di strada da Podolada-Chiapuzza, si arriva alla storica fornace, costruita nel 1895, dove furono cotti i sassi per fare la calce necessaria a costruire il Rifugio. Essa è ancora in ottimo stato di conservazione. 


D'INVERNO
, il Rifugio San Marco può essere raggiunto con le ciaspe e, neve permettendo, a piedi, seguendo la strada forestale che parte dopo la Baita Sunbar e il sentiero CAI n. 228, facendo attenzione al pericolo valanghe e consultando sempre il bollettino nivometeo.

Il Rifugio San Marco è aperto da giugno a settembre.

Per informazioni sul servizio navetta che collega la Baita Sun Bar al Rifugio Scotter-Palatini chiamare il +39 368 222552.


Credito fotografico Michela Menegus