ALTRE ATTIVITA' INVERNALI

Ordina per:
Filtra per:
  • Ciaspe Galleria del Lagazuoi

    Nella Prima Guerra Mondiale il Piccolo Lagazuoi fu al centro di quell’incredibile battaglia, unica nel suo genere, conosciuta come ‘la guerra delle mine’. Scavando la montagna, a suon di mine e piccone, gli eserciti italiano e austriaco realizzarono

  • Ciaspe Giro "De Antruiles"

    Tra la Croda De r’Ancona e il Taburlo questa facile passeggiata ad anello penetra nel cuore del Parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo. E fa conoscere i "casoni" delle “Regole di Cortina”, la millenaria istituzione per l’uso, collettivo ed indiviso,

  • Ciaspe Giro "De Sotecòrdes"

    Classico percorso che dalla strada del Passo Falzarego sale verso la parete sud della Tofana di Rozes. Una delle montagne simbolo di Cortina la cui cima, a 3225m, si suppone sia stata raggiunta per la prima volta, nel 1864, dal famoso alpinista vienn

  • Ciaspe Giro del Monte Piana

    Sulle traccie della Ia Guerra Mondiale, un itinerario di media difficoltà alla scoperta dell’incomparabile panorama delle Tre Cime di Lavaredo.

  • Ciaspe Giro della Croda da Lago

    Impegnativo e bel percorso che scavalca, partendo dalla strada per il Passo Giau, dapprima la forcella Giau e quindi la forcella Ambrizzola, per poi scendere verso le guglie della Croda da Lago ed al Lago dell’edera. Senz’altro un gran tour, tra i pi

  • Ciaspe Giro della Val Granda

    Un itinerario, in ambiente selvaggio e solitario tra le valli ampezzane ai piedi del Pomagagnon e del Cristallo, possibile anche in caso di nevicate. Un ambiente ideale, vista l’esposizione a nord, per l’incontro con caprioli e camosci.

  • Ciaspe Giro di Posporcora

    Questa traversata che dal Col Druscé raggiunge il Passo di Posporcora e quindi, lungo la bella Val Fiorenza scende a Fiames, è un lungo viaggio al cospetto della bella Val del Boite e di Cortina. Per un panorama tutto da ammirare.

  • Ciaspe Giro di Pòusa Marza

    Un itinerario ai piedi del Cristallo nell’incontaminato territorio nel Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo. Lungo il percorso è possibile l’avvistamento di qualche capriolo: per non spaventare l’animale è importante fermarsi, non urlare o farsi p