Ciaspe Col dei Bois Basso

DifficoltàFacile Tempo di percorrenza4.00 h Bellezza***

Al termine del piazzale-parcheggio del Col Gallina un grosso masso indica il sentiero per il Col dei Bois.

Dopo un tratto di salita tra pini cembri e mughi, che proprio alla fine richiede attenzione per un passaggio delicato, si prosegue piacevolmente ed in leggera discesa lungo la mulattiera costruita dagli alpini nella Guerra 1915-18 alla base delle Torri del Falzarego e del Col dei Bois. Percorrendo questo sentiero (segnavia 402) si possono vedere i resti dei vecchi muri e delle costruzioni di ricovero ospedaliero della “Grande Guerra”. Ed ammirare le Torri del Falzarego, verticali pareti di 250m di altezza, magnificamente compatte ed attrezzate come ideale terreno di gioco per gli alpinisti.

Guardando verso l’alto poi, quasi sicuramente si potranno anche scorgere i camosci, in questa zona sempre numerosi data l'esposizione a sud che favorisce lo scioglimento della neve. Arrivati in prossimità di un bivio, dove la mulattiera comincia a salire in direzione della forcella Col dei Bòis (segnavia 412), si continua a scendere, sempre per il segnavia 402, fino al "Casòn de Ròzes". Per poi arrivare alla statale del Passo Falzarego.

PUNTI D' APPOGGIO

Rifugio Col GallinaGrill Strobel

  • Materiali: Normale dotazione escursionistica da neve, ciaspes, bastoncini. Consigliato il binocolo.
Avvertenze: ACCESSO:Dal parcheggio del comprensorio sciistico del Col Gallina (c.a 15 km da Cortina).
  • Tofane Gruppo Dolomitico
  • Tofana Cima
  • Sud Versante
  • 2.183 mt Quota
  • 110 mt Dislivello salita
  • 350 mt. Dislivello discesa
  • Casòn de Rozes Partenza
  • Grill da Strobel Arrivo
  • Inverno Periodo consigliato
  • Alta Frequentazione

Altri itinerari