Racchette da neve - Al Rifugio Città di Fiume (Selva di Cadore)

DifficoltàFacile Lunghezza2 km Tempo di percorrenza1 ora

L'itinerario che conduce al Rifugio Città di Fiume è un ottimo compromesso che consente, anche ai principianti, di godere di uno spendido panorana sulle più famose cime dolomitiche: Monte Pelmo, Marmolada, Croda da Lago, Lastoi del Formin. Il percorso è ben tracciato. La prima meta è Malga Fiorentina, una malga non più attiva da dove già si cominciano a scorgere i primi meravigliosi scorci panoramici. Dalla malga si prosegue tenendo la destra e dopo pochi minuti si arriva al Rifugio Città di Fiume.

Per i più allenati e esperti si può proseguire  verso Malga Prendera la direzione da seguire è segnalata in loco. Si attraversano le pendici del Col de la Puina,  si supera Forcella De la Puina e poi Forcella Roan, da dove si può scorgere la meta: la costruzione di Malga Prendera. Questo secondo tratto impegna altre 3 ore andata e ritorno.

  • Materiali: Ciàspe, pedule, bastoncini
  • Punti d'appoggio: Rifugio Città di Fiume solo nei fine settimana
  • Varianti: Per raggiungere Malga Prendera dal Rifugio Città di Fiume il tragitto è di altri 3 km e 3 ore andata e ritorno
Avvertenze: L'itinerario che conduce al Rifugio Città di Fiume è un ottimo compromesso che consente, anche ai principianti, di godere di uno splendido panorama sulle più famose cime dolomitiche: Monte Pelmo, Marmolada, Sella, Cernera.
Note: L'itinerario che conduce al Rifugio Città di Fiume è un ottimo compromesso che consente, anche ai principianti, di godere di uno splendido panorama sulle più famose cime dolomitiche: Monte Pelmo, Marmolada, Sella, Cernera.
  • Pelmo Gruppo Dolomitico
  • 255m Dislivello salita
  • 3° tornante del Passo Staulanza, direzione Val di Zoldo. Ampio parcheggio Partenza
  • Rifugio Città di Fiume e/o Malga Prendera Arrivo
  • Da dicembre a marzo Periodo consigliato
  • Alta Frequentazione