Racchette da neve - Monte Rite (Val di Zoldo)

Difficoltàfacile Tempo di percorrenza4 - 5 h A/R

La strada 479 Anello Zoldano, chiusa al traffico automobilistico è quasi sempre battuta ed è spesso percorribile anche a piedi senza ciaspe, sale dal Passo Cibiana (1536 m) alla cima del monte Rite (2183 m; 2,30 ore). Spesso la discesa può essere fatta con lo slittino. Dal passo alla cima arriva anche un sentiero: si segue la strada fino al primo tornante, qui la si abbandona e si prosegue diritti (ovest) lungo il sentiero (479) che sale al Col d’Orlando (1853 m) e poi, piegando a nord, si inerpica fino a Forcella Deona (2053 m) dove confluisce nella strada e per questa si sale al forte (2183 m, ore 3). In alternativa si può salire dalla località Quatre Tabià (1450 m circa, sp 347) a Forcella di Val Inferna seguendo il sentiero 494 (1748 m; 1 ora) e da qui si prosegue verso est sui fianchi settentrionali del Col Alto (494, Anello Zoldano) raggiungendo Pian de la Pèra (1792 m) e il vallone con i ruderi di casèra de Rite. Il sentiero sale poi a Forcella Deona e alla sommità del monte Rite (2183 m, 3 ore).

  • Materiali: Ciàspe, pedule, bastoncini.
  • Punti d'appoggio: bar-ristoranti al passo
Avvertenze: Grandioso panorama sui monti di Zoldo e del Cadore-Ampezzano. Il forte costruito sulla cima per la Grande Guerra del ’15-18 ora è adibito a Museo (Messner Mountain Museum). È raggiungibile dal Passo Cibiana per una strada militare
Note: Grandioso panorama sui monti di Zoldo e del Cadore-Ampezzano. Il forte costruito sulla cima per la Grande Guerra del ’15-18 ora è adibito a Museo (Messner Mountain Museum). È raggiungibile dal Passo Cibiana per una strada militare
  • Monte Rite Cima
  • 2183 m Quota
  • 650 m Dislivello salita
  • SP 347 a Passo Cibiana Partenza
  • Monte Rite Arrivo