Racchette da neve - Da Santa Fosca a Pescul

DifficoltàFacile Lunghezza7 km Tempo di percorrenza3.30 ore Anello

L' escursione a inizio nella caratteristica frazione di l'Andria/Toffol 1468 m appena sopra l'abitato di S. Fosca. Sulla destra parte la nostra passeggiata, saliamo subito leggermente in direzione Malga Pien de Vacia mentre camminiamo in alto sulla nostra sinistra possiamo ammirare le pareti del Piz del Corvo e del Cernera. Appena superata la Malga sulla destra si trova un indicazione per Santa Fosca per chi volesse questa variante nel bosco ci permette di rientrare a Santa Fosca scendendo lungo un sentierino nel bosco non sempre battuto. La nostra gità invece continua ora pianeggiante fino a località Piera de L' Autà - Mondeval 1756 m. Da qui in poi inizia la discesa, passato il ponte sul torrente Cordon per il sentiero CAI n.466 sempre attraverso il bosco raggiungiamo la località Palui, all'incrocio della strada statale 251 nei pressi della pista da fondo. Esattamente dove finisce la pista da fondo parte il sentiero che ci porta in breve all' abitato di Pescul 1415m. Continuando lungo la strada statale in 30 minuti rientriamo a Santa Fosca.

  • Materiali: Ciaspole, bastoncini
  • Varianti: Appena superata Malga Pien de Vacia si trova un sentiero che scende e riporta in località Santa Fosca
Avvertenze: La malga durante la stagione invernale è chiusa
Note: La malga durante la stagione invernale è chiusa
  • 288m Dislivello salita
  • 341m Dislivello discesa
  • Liscio, nevoso, nel bosco Terreno
  • Santa Fosca - Toffol Partenza
  • Pescul - Santa Fosca Arrivo
  • Da dicembre a marzo Periodo consigliato
  • Media Frequentazione