AUGUSTO MURER

Scultore, Pittore e Partigiano Falcadino

A pochi metri dalla partenza impianti di Molino, si può ammirare il museo atelier dell'artista falcadino Augusto Murer, considerato uno dei maggiori scultori italiani del Novecento, di fama e successo internazionale. L'artista nacque a Falcade nel 1922 ed i suoi lavori, in legno e bronzo, sono esposti nei musei di tutto mondo e abbelliscono le piazze di molte città italiane.

Il Museo è ben visibile grazie ai colori rossi delle pareti esterne, raccoglie al suo interno e nel parco circostante una consistente collezione di opere, sculture e disegni dell'attività artistica del grande maestro falcadino. Progettato e realizzato nel 1972 dall'architetto Giuseppe Davanzo, è divenuto un luogo d'incontri di artisti e amanti dell'arte, che hanno trovato ispirazione nelle opere dello scultore. Fin dagli anni settanta, si ricordano esposizioni d'importante riferimento culturale con artisti e poeti di varie tendenze e tecniche, accomunati nella loro singolare originalità dall'amore per l'arte (Guttuso, Zancanaro, Treccani, Rafael Alberti, Zanzotto, Amendola, Neri Pozza e tanti altri).

Contatti: Via Scola 13 - 32020 Falcade - tel.0437 599059 - www.museomurer.it - info@museomurer.it

MONUMENTI CIVILI

Alcune delle opere di Murer

Il Monumento alla Partigiana a Venezia (1964)
I pannelli bronzei per il Ventennale della Resistenza e della Liberazione a Belluno, (1965)
Il Monumento alla Vittoria a Vittorio Veneto, (1968)
Il Monumento ai Caduti sulla Piana del Cansiglio, (1970)
La stele Monumento al Partigiano sul Monte Grappa, (1974)
Il Monumento al Partigiano a Mirano (1975)
I bassorilievi in bronzo delle porte della cattedrale S. Pellegrino di Caxias do Sul in Brasile, (1974)
Il monumento alla Resistenza a Teramo (1977)
Il monumento a Giacomo Matteotti a Rovigo (1978)