La Valle del Biois

Una delle più belle valli delle Dolomiti

La Valle del Biòis si estende per 20 km dal Passo San Pellegrino fino a Cencenighe Agordino.
Si sviluppa seguendo il corso dell'omonimo torrente, tra le Pale di San Martino, la Marmolada e il Monte Civetta, ai piedi del Gruppo del Focobon e della Catena dell'Auta.

 

IL TURISMO

IL TURISMO

L'apertura dell'albergo "Al Gallo" a Canale d'Agordo nella seconda metà dell'Ottocento, il primo dell'intera valle, segnò la nascita del turismo nella Val del Biois, sebbene non ancora nell'accezione moderna del termine.

Qui soggiornarono alcuni tra i più conosciuti pionieri dell'alpinismo nelle Dolomiti: Francis Fox Tuckett (vicepresidente dell'Alpine Club inglese), John Ball (politico e naturalista, nonchè primo alpinista a salire il monte Pelmo), il geografo Giovanni Marinelli e l'alpinista Alfred Von Radio-Radiis. Fu però dal secondo dopogruerra che la Valle del Biois si affermò definitivamente come meta turistica sia estiva che invernale.

Oggi con i suoi accoglienti hotel e i moderni impianti di risalita offre al turista una vasta scelta di attività, dallo sport al relax, per vivere esperienze indimenticabili nelle bellissime Dolomiti -patrimonio dell'umanità UNESCO.

 

I PAESI DELLA VALLE DEL BIOIS

I PAESI DELLA VALLE DEL BIOIS

I comuni appartenenti alla Valle del Biois sono Falcade (1.200 m s.l.m.), Canale d'Agordo (976 m s.l.m), Vallada Agordina (1.036 m s.l.m) e Cencenighe Agordino (773 m s.l.m).
Falcade è una rinomata località turistica invernale, con il comprensorio sciistico del San Pellegrino, che vanta moderni impianti e piste tra le più belle e panoramiche delle Dolomiti; Ma anche durante la stagione estiva ha un'offerta molto varia per gli amanti della montagna con meravilgiose passeggiate e percorsi per il trekking che si snodano tra i boschi le vette circostanti.
Canale d'Agordo è il paese natale di Albino Luciani, Papa Giovanni Paolo I, ed è un centro di alto interesse storico-culturale, con l'antica Chiesa Pievanale e la prima birreria d'Italia, fondata nel 1897. Da Canale si sviluppa la Valle di Gares, perpendicolare alla Valle del Biois, una suggestiva valle di origine glaciale, dalla quale partono diverse escursioni e dove, in inverno, si trova una bella pista di sci nordico.
Il comune di Vallada Agordina, il terzo che si incontra scendendo, è composto da diverse frazioni, tutte molto caratteristiche. Va ricordata la Chiesa di San Simon che per secoli fu il punto di riferimento culturale dell'intera valle e che venne dichiarata monumento nazionale nel 1877.
Ai piedi della valle troviamo Cencenighe Agordino, paese che sorge lì dove il torrente Biois confluisce nel torrente Cordevole. A causa di questa sua posizione fu colpito da varie alluvioni nel passato ed in particolare, durante l'alluvione del 1966, fu uno dei paesi più danneggiati. Oggi Cencenighe è un paese dotato di tutti i servizi, con un supermercato, vari negozi e alimentari e una sala comunale molto grande che spesso accoglie eventi e manifestazioni.

I sapori delle Dolomiti...