Racchette da neve - Al Rifugio Aquileia

Pelmo
Difficoltà
Facile
Tempo
1 ora Andata
Partenza
Pescul
Arrivo
Rifugio Aquileia

Questa breve escursione parte nei pressi delle ultime case del paesino di Pescul, si può eventualmente lasciare l'auto nel parcheggio alla partenza degli impianti dello SkiCivetta. Prima di un antico Tabià sulla sinistra si prende questa stradina che supera un leggero pianoro e porta ad attraversa il torrente Cordon lungo una passerella. Continuando sulla sinistra in breve si incrocia la pista da fondo del Peronaz.

Stando molto attenti a non rovinare la pista da fondo, il sentiero sale sulla sinistra. Il Monte Pelmo sempre davanti a noi ci fa da guida, lungo un bosco d'abeti nei pressi del Rifugio Aquileia superiamo un altro ponticello e in breve giungiamo alla meta. Per chi lo desidera si può continuare per l'anello dei  Pien dei Spign, questo tracciato molto suggestivo e totalmente immerso nella natura si snoda per 4 chilometri nella piana dopo la pista da fondo fin quasi alle pendici del Monte Pelmo (da li possibilità di raggiungere il sentiero n.467 che sale al Rifugio Città di Fiume) . Al ritorno possiamo passare alcune ore presso il rifugio Aquileia, scattare qualche foto alla piccola chiesetta di San Maurizio e al Maestoso Monte Pelmo che sovrasta l'intera piana dove i fondisti come noi vivono la natura.

Note

Camminare a lato della pista da fondo.

Punti d'appoggio

Rifugio Aquileia

Equipaggiamento

Ciaspole, bastoncini

Info

Gruppo Dolomitico
Pelmo
Lunghezza
2 km
Dislivello positivo
168 m
Periodo migliore
Da dicembre a marzo
Frequentazione
Media