Photowalking nel Sistema Unesco N.1

mille colori da fotografare

I PUNTI PANORAMICI

La Val Fiorentina incastonata tra le Dolomiti patrimoni dell’UNESCO offre numerosi punti panoramici dove poter fotografare o ammirare panorami unici, inoltre in alcune zone rimaste selvagge si possono fotografare la fauna e la flora nel loro ambiente

IL PASSO GIAU: 

Dal Passo Giau a 2236 m è possibile apprezzare un panorama a 360° sulle Dolomiti Agordine a quelle Ampezzane. Alla sera prima dell’imbrunire si può ammirare il fenomeno naturale dell‘Enrosadira con i gruppi dolomiti che man mano che il sole tramonta si tingono di rosa.

AL MONTE FERTAZZA:

Dalla Cima del Monte a 2082 m raggiungibile anche in seggiovia sia durante la stagione estiva che quella invernale si può ammirare un’intera panoramica sulla famosa parete Nord Ovest del Civetta, inoltre la vista spazia fino alla Marmolada e al Gruppo del Sella,in basso ai piedi del Civetta si staglia il Lago di Alleghe con il suo omonimo paese.

AI PIEDI DEL  MONTE PELMO:

In primavera nei prati a monte del Rifugio Città di Fiume è possibile contemplare la fioritura del Rododendro con il suo caratteristico fiore rosa, nella stagione autunnale invece i numerosi larici presenti, si tingono di mille sfumature dal verde chiaro fino al giallo più acceso, tutto questo all’ombra del Monte Pelmo che sovrasta l’intera valle.

A MONDEVAL DE SORA:

La zona è inserita tra i siti SIC (Sito di Importanza Comunitaria) e rientra nel SISTEMA N. 1 delle DOLOMITI UNESCO. Qui la natura e il silenzio sono gli unici abitanti, è possibile fotografare numerosi animali nel loro habitat naturale tra questi camosci, marmotte, pernici bianche ,vipera del corno, caprioli, ed aquile, oltre alla fauna sono presenti numerose varietà di flora autoctone dell’arco Alpino.

 

Itinerari per raggiungere i punti panoramici