Museo di Storia, Usi e Costumi della Tradizione della Gente Ladina

Un tuffo nella storia

Arabba ed il Comune di Livinallongo del Col di Lana offrono moltissime opportunità di approfondire i grandi temi culturali e storici della zona con spazi museali interessanti ed unici. Dalla cultura ladina alla Grande Guerra, la Valle di Fodom è per gli amanti di storia e cultura delle Dolomiti UNESCO il luogo dove arricchire le proprie conoscenze e scoprire qualcosa di nuovo e di interessante.

 

 

Il Museo di Storia, Usi e Costumi della Tradizione della Gente Ladina si trova presso la sede municipale del Comune di Livinallongo del Col di Lana nei pressi della piazza di Pieve di Livinallongo. Questo interessante museo etnografico offre nelle sue quattro sezioni una panoramica completa sugli usi e sulle tradizioni della cultura ladina di Livinallongo del Col di Lana, Comune il cui territorio è stato per secoli incluso nella regione storica della Ladinia nel Tirolo e che conserva ancora oggi i tratti caratteristici dell'appartenenza a questo gruppo etnico assieme alle contigue valli Val Badia, Val di Fassa, Val Gardena, Val Boite.

 

Nella prima sala sono rappresentati il sistema territoriale ladino, la tipologia delle abitazioni (il cosiddetto "maso chiuso", forse il tratto più caratteristico e pertinente della cultura ladina in Veneto, Trentino ed Alto Adige), la gestione comunitaria, l’organizzazione civile, religiosa e scolastica e la tipica strutturazione familiare ladina.

Nella seconda sala sono esposti oggetti ed attrezzi connessi ai vari aspetti dell'economia locale: agricoltura, attività boschiva ed artigianato della lana, della canapa, del ferro e del cuoio.

La terza sala è dedicata a flora, fauna e geologia del territorio.

L’ultima sezione è focalizzata sulla storia locale: tra gli argomenti trattati anche la storia del Castello di Andràz e le vicende della Grande Guerra in particolare sul Col di Lana, chiamato dopo le tremende vicende della Grande Guerra "Monte di Sangue". 

La collezione custodita al Museo di Storia, Usi e Costumi della Tradizione della Gente Ladina vanta un patrimonio di circa 2000 pezzi tra oggetti di uso quotidiano, attrezzi e testimonianze fotografiche, ed è andata costituendosi poco alla volta grazie alle donazioni della popolazione e di appassionati collezionisti locali. Per verificare l'apertura del Museo è consigliabile sempre chiamare direttamente il Comune di Livinallongo del Col di Lana ai recapiti riportati qui sotto. 

 Per maggiori informazioni rivolgersi a

 Comune di Livinallongo del Col di Lana 32020 (BL) - Tel. 0436 7193 - Email: livinallongo@agordino.bl.it