Castello di Andraz

Il simbolo della Valle di Fodom

Il Castello di Andraz, che sovrasta la Valle di Fodom diventandone il vero e proprio simbolo, fu costruito attorno all'anno 1000. Per la sua posizione geografica, nel corso della storia è stato punto strategico militare nonchè punto nevralgico per le vie commerciali della zona. Dal 1416 al 1802 fu di propiretà del Vescovado di Bressanone.

La sua struttura architettonica, dovuta alla conformazione rocciosa su cui poggia, ha subito nel corso dei secoli numerose modifiche strutturali. Tra il 1986 e il 2002 il castello è stato sottoposto a importanti lavori si ristrutturazione creando anche una rete di passaggi pedonali per i visitatori che da qualche anno possono visitare il sito anche all'interno.

Il Castello di Andraz ospita ora un interessante museo, aperto in stagione a tutti i visitatori. Il castello ospita al suo interno uno spazio museale, il Museo del Castello di Andraz, che si configura come un interessante spazio espositivo dedicato ai fatti storici che hanno coinvolto il maniero e il paesaggio intorno e volto alla tutela delle tradizioni locali; la struttura mette a disposizione degli ospiti un servizio di guide museali e audioguide. Le visite sono a prezzo ridotto per portatori di handicap ed accompagnatori e per ospiti sotto i 16 anni.

Grazie ad una delibera dell'amministrazione comunale di Livinallongo del Col di Lana, da qualche anno il castello ha aperto le porte ai promessi sposi che vorranno celebrare il loro matrimonio immersi in un paesaggio a dir poco da favola: tra le mura di un'antica rocca circondata dalle cime mozzafiato delle Dolomiti UNESCO.

 

Informazioni:

Castello di Andraz - Tel. 334 3346680 - E-mail: info@castellodiandraz.it