Un piccolo scrigno: Il Lago de le Baste

Difficoltàmedio Lunghezza3.50 km Tempo di percorrenza1.30 Andata Bellezza*****

Escursione che in breve tempo porta al Lago delle Baste e all' altopiano di Mondeval. Partendo dal Passo Giau si segue il sentiero n.436 dell' Alta Via n. 1. Il percorso inizialmente pianeggiante passa per l'alta Val di Zonia dove se si è fortunati è possibile scorgere i camosci che pascolano lungo le creste del Monte Cernera, superata Forcella Col Piombin m 2239 il percorso scende lungo delle facili roccette e da li risale più pendente fino alla quota di 2360 m di Forcella Passo Giau. Dalla Forcella si ammirà un panorama spettacolare sulle Tofane e 5 Torri. Davanti a noi si staglia l'altopiano di Mondeval de Sora si intravede subito il Lago delle Baste che si raggiunge seguendo il sentiero sulla destra o passando per i pascoli d'alta montagna. Superati alcuni grandi massi staccatisi dai Lastoi del Formin denominati " La Città di Sassi" si arriva al piccolo laghetto. Il silenzio e l'atmosfera di questo luogo vi incanteranno e una foto al Pelmo che si specchia nel Lago è d'obbligo. Superato lo specchio d'acqua si può scendere al Sito della Sepoltura Mesolitica dell' Uomo di Mondeval e da li risalire al senitiero 436. Per i più allenati si può raggiungere Forcella Ambrizola e scendere al Rifugio Croda da Lago o al Rifugio Città di Fiume. Il ritorno avviene per lo stesso sentiero percorso all' andata.

  • Materiali: Calzature da trekking in buone condizioni e bastoncini
  • Varianti: Possibile partire dalla località di L' Andria a Selva di Cadore
Avvertenze: Durante l'inverno valutare attentamente le condizioni del manto nevoso e le condizioni metereologiche
Note: Zona di alto pregio naturalistico inserita nel Sistema Dolomiti Unesco Pelmo - Croda da Lago
  • 210 m Dislivello salita
  • 210 m Dislivello discesa
  • sentiero, praterie, pascoli Terreno
  • Passo Giau Partenza
  • Mondeval - Lago de le Baste Arrivo
  • Da gennaio a dicembre Periodo consigliato
  • media Frequentazione