Pesca nel Torrente Fiorentina

Il torrente Fiorentina nasce sul versante agordino del Passo Staulanza alle pendici del ghiacciaio presente sotto il ghiaione della parete Nord del Monte Pelmo.
Presenta  una parte con caratteristiche del torrente di alta montagna con portate variabili in un ambiente molto interessante fatto di conifere e prato pascolo,che corre lungo la strada del passo Staulanza raggiunte le prime case di Pescul prosegue la sua corsa incidendo profondamente la valle.
Nel secondo tratto, quello più interessante dal punto di vista della pesca sportiva che scende da Selva di Cadore fino a Caprile assume portata e potenza importanti tanto da essere interrotto da numerose alte briglie che ne mitigano i rischi legati al trasporto torrentizio del materiale durante le fasi di piena e al contempo concorrono a formare delle pozze anche di buone dimensioni dove soggiorna la trota fario.
Il Torrente Fiorentina   è indicato sia per la pesca al tocco che per lo spinning. La risalita dello stesso non è sempre agevole, specie nella parte finale del corso d'acqua in quanto le briglie presenti non consentono passaggi agevoli.
Per raggiungere questa zona del  torrente Fiorentina da Belluno o da Feltre  si percorre la SR 203 Agordina, passati i centri di Agordo, Cencenighe e Alleghe  e la sua frazione Caprile, dove in corrispondenza del ponte di ingresso al paese vi è la confluenza tra il Cordevole e il Fiorentina. Per risalire verso le sorgenti si procede lungo la strada provinciale della Val Fiorentina che nel primo tratto presenta qualche parcheggio di fortuna a lato della strada. Poco oltre l'uscita delle gallerie il torrente lascia la strada provinciale e sale verso Pescul.
Da segnalare nella zona del rifugio Aquileia, una comodissima area pic nic con possibilità di accendere i fuochi.

Il Torrente Fiorentina classificato come zona salmonicola (A):

Punto vendita permessi:

Selva di Cadore:

Ufficio Turistico Piazza San Lorenzo N.3 Tel .0437720243

  • Passo Staulanza Partenza
  • Caprile Arrivo