Antiche leggende del territorio di Rocca Pietore e della Marmolada

Storie tramandate di generazione in generazione, da secoli

La trasmissione orale da padre in figlio, da nonno a nipote, strani racconti e storie quasi impossibili, era una vera e propria tradizione. Le Dolomiti sono terra ricchissima di leggende e racconti più o meno fantastici. Questo perchè gli abitanti avevano credenze del tutto particolari, legate all'ambiente che li ospitava: molto ostile ma altrettanto incantevole. 

Queste storie avevano anche qualche aggancio con la realtà e molte volte volevano trasmettere degli insegnamenti ai giovani che le ascoltavano. Le zone della Val Pettorina e di Laste ne sono molto ricche e ci sono vari libri che le riportano anche nella lingua originale di queste terre: il Ladino.

 

La raccolta delle leggende Ladine delle Dolomiti

Le principali leggende consultabili all'interno del volume "Leggende Ladine delle Dolomiti" realizzato dall'Union Ladins de La Ròcia, sono: Re Ombro e Ombretta, Il fienile delle zucche, La Donaza e il Donazin, Le Ondine del Lèch dai Giai e tante altre... Il libro è acquistabile presso l'Ufficio Turistico di Sottoguda.

...Vieni a scoprire questi luoghi magici della Marmolada e Rocca Pietore