Escursione tra marmotte e mucche al pascolo

Difficoltà
Facile
Tempo
30'
Partenza
Passo Giau
Arrivo
Passo Giau

Dal parcheggio del Passo Giau prendete il sentiero n° 436 fino alla forcella Col Piombin, a circa 20 minuti di distanza. Da qui potrete vedere moltissime mucche al pascolo e, se fortunati, a sentire i fischi delle marmotte e a vederne qualcuna. 

Il Passo Giau è un luogo di incredibile bellezza, immerso nei prati e circondato da alcune delle più belle montagne delle Dolomiti: potrete ammirare la valle ampezzana dall’alto, la Gusela del Nuvolau, la Croda da Lago, i Lastoi de Formin e il Monte Cernera. Il passo è un luogo significativo da un punto di vista storico: infatti è proprio qui che anticamente si trovava il confine tra la Serenissima Repubblica di Venezia e l’Impero Austro Ungarico. Inoltre per ciclisti e motociclisti è uno dei luoghi considerati assolutamente da non perdere.

Per il ritorno seguire lo stesso sentiero fatto fino al punto di partenza; da non perdere una sosta al tradizionale ristorante Berghotel Passo Giau.


In autobus: Dalla stazione degli autobus di Cortina prendere il bus in direzione Passo Giau e fermarsi presso il passo (consultare gli orari sul sito della Dolomiti Bus).

In auto: Dal centro di Cortina prendere la strada statale in direzione Passo Falzarego-Passo Giau. Superato l’abitato di Pocol (sulla vostra destra vedrete il grande Hotel Argentina), a circa 20 minuti di distanza dal centro, girare a sinistra in direzione di Passo Giau.

Punti d'appoggio

Berghotel Passo Giau

Varianti

Per chi volesse rendere l’escursione più lunga, è possibile continuare da ForcellaCol Piombin fino a Forcella Giau lungo il sentiero n° 436.

Info

Lunghezza
1,1 km
Altitudine
2.237 m
Dislivello positivo
14 m
Dislivello negativo
14 m