Cortina è situata nel cuore delle Dolomiti, una tra le zone in assoluto più belle e spettacolari per l’arrampicata nell’arco alpino. Si arrampica quasi esclusivamente sulla Dolomia, roccia sedimentaria ricca di tacchette e pinzati e buchi di varie dimensioni; nel caso della Dolomia Principale sono presenti spesso cenge, tetti e appigli squadrati e taglienti, quasi a forma di gradino, dovuti alla particolare stratificazione della roccia. 

A Cortina ci sono oltre 1000 le vie classiche e moderne nonché numerose falesie attrezzate per l’arrampicata sportiva, ognuna con caratteristiche e ambienti e tipi di arrampicata diversi: falesie storiche e altre più recenti, con avvicinamenti brevi o più lunghi, con tiri strapiombanti o su placca e di svariate esposizioni e difficoltà. 

 

Gruppo Scoiattoli Cortina

Alpinisti e arrampicatori dal 1939

Arrampicata con le Guide Alpine

Avventure in tutta sicurezza

Le Guide Alpine sono i professionisti ai quali affidarsi per arrampicare a Cortina d’Ampezzo in tutta sicurezza, scoprendo il territorio, la natura e la cultura di Cortina e ricevendo i giusti consigli per migliorare la propria tecnica di arrampicata.

Potrete acquisire basi e conoscenze più approfondite durante corsi di arrampicata sportiva indoor o outdoor oppure farvi accompagnare da una guida alpina durante una salita individuale, assaporando l’ebrezza di conquistare una vetta.


Scopri le Guide Alpine di Cortina

Boulder a Cortina


Il bouldering è una specialità che si pratica su massi di altezze abbastanza ridotte, senza l’uso della corda ma con l’uso di materassi di protezione che si piazzano alla base dei massi. Questo tipo di specialità era praticata già a inizio anni ’70 negli Stati Uniti, sia come allenamento che come specialità fine a sé stessa. 

A Cortina d’Ampezzo il bouldering viene praticato soprattutto nelle zone di Campo e Volpera. Questi massi furono scoperti e puliti da Luca Zardini “Canon” e da Virgilio Plumari. Successivamente, all’inizio degli anni 2000, inizia a tornare in voga a Cortina questa specialità e dal 2015 esiste anche un appuntamento annuale di bouldering chiamato Volpera Brush Climbing.

La roccia di questi massi rende il bouldering a Cortina molto particolare in quanto si tratta di dolomia, e non granito o porfido, rendendo la pulizia di questi massi più difficili ma regalando delle bellissime linee di tutte le difficoltà. I blocchi sono per lo più di media-bassa difficoltà; esistono però anche dei blocchi di alta difficoltà che vanno dal 7c+ fino all’8b.

Un’altra zona adatta al bouldering a Cortina è quella vicino alla falesia del Sass de Stria dove ci sono diversi massi di dolomia abbastanza abrasiva, con difficoltà medio-basse ma un paio di blocchi anche di livello 8b.


Lasciati ispirare da questo video

Soccorso Alpino

Aiuto in caso di emergenza