Escursione dell’Uomo di Mondeval e del Lago di Federa

Difficoltà
Media
Tempo
4 h 15'
Partenza
Passo Giau
Arrivo
Ru Curto

Questa gita offre panorami bellissimi e vari: dalla vista su Cortina dal Passo Giau alle distese erbose circondate da cime dolomitiche a Mondeval, fino allo splendido Lago di Fedèra e ai boschi che lo circondano.

La gita parte da Passo Giau, lungo il sentiero 436 che porta fino all’altopiano di Mondeval, da cui si gode di una vista mozzafiato sul Pelmo. Qui è custodita la sepoltura mesolitica del famoso Uomo di Mondeval, risalente a oltre 7.500 anni fa. L’escursione prosegue sullo stesso sentiero fino a Forcella Ambrizzola, da cui inizia la discesa lungo il sentiero n° 434 fino al suggestivo Lago di Federa, su cui si affacciano il Becco di Mezzodì, la Croda da Lago e il Rifugio Croda da Lago. Si costeggia il lago e si prosegue lungo lo stesso sentiero, per poi prendere il n° 437 e scendere nel bosco fino a Ru Curto, punto di arrivo della gita, lungo la statale per il Passo Giau.

Poiché partenza e arrivo non coincidono,è possibile muoversi con due auto o, meglio ancora, lasciare l’auto a Ru Curto all’andata per prendere da lì l’autobus per il Passo Giau (controllare gli orari sul sito Dolomiti Bus) recuperando l’auto alla fine della gita.

 

Note

Alcuni tratti in salita sono piuttosto impegnativi.

Punti d'appoggio

Berghotel Giau, Rifugio Palmieri (Croda da Lago)

Info

Lunghezza
12,1 km
Altitudine
2.360 m
Dislivello positivo
338 m
Dislivello negativo
954 m