Via Ferrata Ettore Bovero

Difficoltà
Difficile
Tempo
5 h
Partenza
Fiames, 1300 mt
Arrivo
Fiames, 1300 mt

Bella ed impegnativa via ferrata che percorre l’esposta parete sud ovest del Col Rosà, isolata punta rocciosa tra le Tofane e il Pomagagnon. La seppur breve e verticale salita (completamente attrezzata) è di estrema soddisfazione per l’esperto escursionista, accolto sulla cima dall’insospettato belvedere sulla Valle e la chiostra delle montagne di Cortina. Da Cortina verso nord per la strada di Fiames e Podestagno. All’altezza del Camping Olympia si lascia la macchina al parcheggio. Costeggiando il Camping Olympia (1290m) si segue dapprima la strada forestale (segnavia 417); poi si imbocca il sentiero 408 che, con ripide serpentine nel bosco della Val Fiorenza, sale verso il Passo Pospòrcora (1720m h 1,30). Da qui si prosegue, verso destra, per ripide e segnate tracce di passaggio fra i mughi arrivando, in breve, alle rocce dell’attacco posto nei pressi di una grotta. Dalla targa della ferrata si sale per rocce e mughi fino al verticale spigolo che, guardando verso la grande Valle del Boite e la conca di Cortina, segna la direttrice della via. Da qui cominciano le corde fisse che, senza soluzione di continuità e con poche deviazione, conducono ad una spalla con mughi ed, in breve, alla vetta. Dall'attacco si supera un erto diedro coperto da mughi per proseguire sulle più pulite rocce nel mezzo dello spigolo. Quindi, superato un camino e affrontata una breve ed esposta traversata, si salgono le divertenti e gradinate rocce preludio ai vicini mughi della terrazza sottostante la cima. Un ultimo salto, attrezzato con pioli in ferro, consente infine di arrivare in vetta e godere l'intero giro d'orizzonte dell'aperto fantastico panorama. Dalla cima si segue lungamente il sentiero segnavia n. 447 che scende verso nord e più a valle si ricongiunge alla strada forestale e per questa giunge al parcheggio di partenza.

Note

Itinerario esposto ma breve che richiede buona esperienza.

Equipaggiamento

Normale dotazione da ferrata

Info

Cima
Col Rosà
Altitudine
2160 mt
Dislivello positivo
870 mt
Dislivello negativo
870 mt
Periodo migliore
L’esposizione favorevole e la modesta quota ne fanno una meta percorribile da maggio a ottobre.